Guida pratica su come scegliere la sedia a rotelle

Per tutte quelle persone che hanno avuto un infortunio temporaneo o che sono in una situazione permanente dovuta a problemi nell’uso delle gambe, una sedia a rotelle è il metodo più efficace per spostarsi in maniera più libera quando non si è in grado di potersi muovere in autonomia.

La carrozzina serve per facilitare gli spostamenti della persona avanti e indietro per la casa, in strada, o in generale in qualsiasi ambiente e a salvaguardare il suo benessere fisico. L’acquisto della carrozzina più adatta alle proprie esigenze dipende dal tipo di patologia cui si soffre o dalla necessità, e talvolta la scelta può rivelarsi più difficile del previsto perché il mercato in questo settore è assai variegato. Oggi è possibile comprare carrozzine di tanti tipi e prezzi differenti. I vari modelli non sono tutti uguali perché rispondono a tantissime esigenze diverse. Ci sono carrozzine pieghevoli, a telaio fisso, leggere e molto resistenti: la gamma di modelli è vasta e conviene partire dai modelli base, ossia quelle carrozzine che funzionano manualmente.

La carrozzina manuale è un ausilio importante e adatto a coloro che non hanno un deficit motorio assai grave ed hanno la possibilità comunque di utilizzare senza problemi gli arti superiori. Reperire ed utilizzare una sedia a rotelle dipende tuttavia da una serie di fattori. Il primo concerne il perché si ha la necessità di acquistarla. Dopo incidenti od operazioni chirurgiche che riducono la mobilità, la sedia a rotelle è un dispositivo di prima necessità per garantire una vita normale anche in fase di recupero delle normali attività di tutti i giorni.

Una carrozzina di questa tipologia può essere utile per gli anziani quando hanno subito degli interventi che non consentono loro di reggersi in piedi neppure con l’aiuto di stampelle. In caso di patologie a carattere neurologico, in persone di qualsiasi età, può essere opportuno acquistare un modello resistente per spostare la persona da un luogo a un altro. La stessa scelta va operata in caso di età avanzata quando chi ne deve usufruire ha un deficit di equilibrio e di capacità cognitive. In commercio esistono anche dei modelli più leggeri che possono aiutare il genitore a muovere il figlio quando ad esempio una frattura o un problema di salute rendono impossibile la sua deambulazione.

Molte persone possono soffrire di un infortunio temporaneo o permanente che impedisce loro di potersi muovere normalmente: qualunque sia il caso, le sedie a rotelle manuali consentono di avere una mobilità quando non si ha la possibilità di potersi muovere correttamente con le proprie gambe, dando la possibilità di potersi spostare in totale autonomia.

Come scegliere la sedia a rotelle?

  1. Composizione

    Molte persone possono soffrire di un infortunio temporaneo o permanente che impedisce loro di potersi muovere normalmente: qualunque sia il caso, le sedie a rotelle manuali consentono di avere una mobilità quando non si ha la possibilità di potersi muovere correttamente con le proprie gambe, dando la possibilità di potersi spostare in totale autonomia.
  2. Caratteristiche

    Quando si accinge a scegliere una sedia a rotelle è bene tenere in considerazione alcuni elementi in modo da essere sicuri di aver scelto quella più adatta alle proprie esigenze.

    Utilizzo
    Molte persone cercano per comodità di acquistare una sedia a rotelle con motore elettrico, nel caso in cui hanno intenzione ad esempio di spostarsi in strada e andare a fare la spesa. Ciononostante teniamo a consigliare di acquistare una sedia a rotelle da usare con spinta manuale, in quanto questa tipologia, con le sue dimensioni più compatte e grazie alla maggiore leggerezza, è ottima per l’uso quotidiano in casa o per il trasporto durante i viaggi. Rispetto le sedie a rotelle con motore elettrico, le sedie a rotelle a spinta manuale sono anche abbastanza economiche, motivo per cui le si sceglie di acquistare anche se non si avrà bisogno del suo aiuto per un lungo periodo.

    Peso e dimensioni
    Un altro aspetto da tenere necessariamente in considerazione è il peso della persona a cui è destinata, questo perché non tutti i modelli hanno la medesima capacità di trasporto. Le dimensioni delle carrozzine sono variabili e determinano quanto sia facile da spostare. Generalmente la larghezza è quella della seduta, ma può riferirsi anche alla grandezza delle ruote posteriori. Ma a prescindere da tutto, la prima cosa da accertarsi è la comodità di colui che dovrà utilizzarla e a tal proposito il sedile dovrà essere il più confortevole possibile in modo che le sue dimensioni di adattino perfettamente al bacino dell’utente.

    Utente
    Se il soggetto che utilizza la sedia a rotelle ha intenzione di essere al tempo stesso anche il suo guidatore, in questo caso è meglio prediligere un modello con grandi ruote posteriori in modo che le manovre siano meno complesse e soprattutto meno faticose così che il mezzo stesso sia anche più stabile. Risulta inoltre più facile pendere le curve quando le ruote anteriori sono molto piccole.

    Luogo
    Un fattore da non sottovalutare è quello del luogo in cui verrà utilizzata maggiormente la sedia a rotelle. Se si ha intenzione di usarla all’aperto, si avrà bisogno di sedia a rotelle robusta e più resistente alle sollecitazioni di movimento, non solo del telaio ma anche delle ruote, perciò consigliamo un modello realizzato in acciaio. Se invece si prevede di spostarsi senza particolari stress va bene una sedia a rotelle con una struttura compatta e non eccessivamente rinforzata: in questo caso un modello con telaio in alluminio è il più indicato infatti sarà molto più comoda durante gli spostamenti oppure quando bisognerà riporla nell’auto.

    Trasporto
    Dovrete pensare anche a come trasportare la sedia a rotelle da un posto all’altro. Molte sedie a rotelle sono leggere proprio per permettere un facile spostamento, e possono essere ripiegate in modo da occupare poco spazio quando vengono trasportate in auto.

    Extra
    Altro fattore importante è il comfort che è in grado di dare la sedia quando ci si sta seduti sopra. Si ha necessità poi di un poggiapiedi permanente oppure removibile? Si ha bisogno di una sedia a rotelle dotata di imbottitura extra sui braccioli o è un aspetto da poter tralasciare? Assicuratevi che il sedile dove ci si siede sia comodo e che non provochi fastidio quando ci si sta seduti sopra.

Conclusioni

Per tutti coloro che hanno subito un infortunio temporaneo o che a causa di una patologia hanno problemi nell’uso delle gambe, la sedia a rotelle è la soluzione migliore per riuscire a spostarsi in totale autonomia per la casa, in strada o in generale in qualsiasi ambiente ci si trovi. Oggigiorno il mercato è in grado di offrire un’infinita varietà di modelli, perciò prima di acquistare un modello piuttosto che un altro, ricordate di valutare attentamente ogni possibile elemento in base alle vostre esigenze personali.